Gazzetta di Brindisi

Nelle serigrafie di Piovan vi è tutto un mondo poetico che non si lega alla esteriorità delle «mode», ma cerca di penetrare nelle profondità del sentimento; ciò costituisce in fondo il motivo delle serigrafie «Motivi d’incontro» nell’interpretazione di uomini e artisti.

Queste serigrafie raggiungono un’atmosfera di fascino ed eleganza, di risonanze sensibili, visuali e liriche ad un tempo, con una comunicatività che non viene condizionata dagli intellettualismi ne dagli effetti retorici del «mèstier», ma si rivela come un evento di sentimenti.

Un motivo d’incontro fatto di colori e di paesaggi accennati; pugliesi e veneti, immagini suggestive che colpiscono immediatamente chi guarda, che destano in lui un’associazione di significati, di sensazioni vissute.

Il colore ha una parte fondamentale nella pittura che Piovan sente non solo come materia, come componente incorporeo della forma, ma anche come esaltazione espressiva.